bg

Percorso: MONTE AGUDO – COL DEI BUOI

startRifugio Monte Agudo 1.573 seggioviaoppure Auronzo – Villagrande 860

arriveAuronzo – loc. Taiarezze (partenza impianti di risalita 860)

GRUPPO MONTUOSO: Marmarole

signpostN. 271, 1262, 273/272

way23446 m

time7.00 h

drop1421m

best periodFine maggio – fine ottobre
(verificare i periodi di apertura impianti di risalita

indicativamente 20/06-20/09 – e rifugi)

water-pointpresenza di acqua

accesso con cani al seguito - noaccesso con cani al seguito: Sì

attrezzatura da ferrata richiesta: No

 

QUOTA MASSIMA RAGGIUNTA: 

Rifugio Ciareido 1.969 (oppure Forcella Paradiso 2.045)

punti-appoggioPUNTI DI APPOGGIO: 

·  Rifugio Monte Agudo 1.573

·  Rifugio Ciareido 1.969

· Chalet La Primula 1.060 (solo mangiare)

Descrizione percorso:

Lasciata l’auto sull’ampio parcheggio a valle degli impianti di risalita del Monte Agudo (Auronzo – località Taiarezze – 900 circa) saliamo con le due seggiovie fino alla sommità del monte boschivo (1.573), sede d’inverno delle piste da sci e d’estate del Fun Bob.

Dall’omonimo Rifugio scendiamo brevemente il primo tratto di pista (località Pomauria) fino al limite del bosco antistante, dove prendiamo il sentiero 271, che corre con alcuni saliscendi sulla dorsale costituita dalla Croda de Graziòso e del Col Burgiòu (magnifico scorcio sul paese e il lago di Auronzo), fino a raccordarsi con il sentiero 1262 che sale dalla Valsàlega. Sempre seguendo il crinale raggiungiamo Col dei Buoi e infine il bellissimo Pian dei Buoi, ampio altopiano prativo con ineguagliabili vedute panoramiche sulle Dolomiti dell’Oltrepiave e del Centro Cadore, dal Cridola agli Spalti di Toro fino al Duranno. Da qui saliamo per carrareccia militare fino al Rifugio Ciareido (1.969).

Due le alternative per la discesa: superando Forcella Paradiso (2.045, estremità settentrionale del Sottogruppo del Ciastelìn) e scendendo ripidamente per lo stretto canalino e gli sfasciumi di Val Pomadònna, oppure tornando sui propri passi dal Rifugio al Pian dei Buoi, per poi svoltare a sinistra in Val de Poòrse, superando Casera Valdàcene (1.707) e proseguendo lungamente dapprima a sinistra e quindi a destra orografica del torrente da Rin. Raggiunto l’innesto con il sentiero 272 che scende da Val di Pomadònna, percorriamo tutta la Val da Rin in discesa fino al ponte sul Fiume Ansiei, raggiungendo la Pista Ciclopedonale che percorre tutta la Valle di Auronzo e riconduce in piano al punto di partenza.

indietro Torna ai Gruppi Montuosi
Scarica